Jump to content

capuleius

Membri
  • Posts

    300
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    48

capuleius last won the day on February 11

capuleius had the most liked content!

1 Follower

About capuleius

  • Birthday 04/06/1980

Contact Methods

  • Sito internet
    https://www.instagram.com/giacomobalzarotti/

Recent Profile Visitors

3,305 profile views

capuleius's Achievements

Cacciatore di Orchi Selvaggi

Cacciatore di Orchi Selvaggi (5/31)

569

Reputation

  1. Ciao a tutti! Ora sono alle prese con il canepollo (gryph hound) della mia squadra di Stormcast Castigators, vi posto qualche work in progress (non è ancora finito). Sono partito con una netta divisione chiaro/scuro fatta con giallo primario e viola (colori complementari, contrasto molto forte) e poi ho lavorato di velature successive di color ocra per ammorbidire i passaggi. Per il piumaggio mi sono ispirato ai colori sgargianti degli uccelli tropicali. Fatemi sapere che ne pensate, ciao!
  2. @Mykala, la qualità delle tue miniature aumenta sempre di più, mi piace in particolare come hai dipinto le labbra della nana. Brava! Riguardo al numero di strati da dare prima di fare una schifezza, dipende: ho visto un video dove un tizio sovrapponeva strati e strati di colore spesso e denso e alla fine otteneva un capolavoro incredibile! Per contro, una mano poco esperta può rovinare una miniatura anche con un solo strato 😀... Infine sì: una lente è uno strumento indispensabile se si vuole fare un buon lavoro. Io ne ho una indossabile come un paio di occhiali, arriva fino a 28x ma non mi trovo bene con ingrandimenti così esagerati: già da 3 o 4x si vedono bene tutte le piccole magagne che sfuggono agli occhi. Ciao!
  3. Ciao @Mykala, io col lavaggio mi sono sempre trovato male... Anche a me si sporcava la miniatura in maniera disordinata e il colore si seccava come voleva lui, senza depositarsi bene negli anfratti. Però specifico che usavo l'acrilico normale diluito con acqua, te lo sconsiglio vivamente. Con i colori specifici da lavaggio della Army painter il risultato è migliore: il colore è più vischioso e si deposita naturalmente dove deve depositarsi, però lascia un effetto un po' lucido che non sempre mi piace. Per evidenziare i volumi mi sono sempre trovato meglio con il pennello asciutto: dai una base scura uniforme e poi schiarisci man mano con vari passaggi intermedi. Molto più pulito come effetto. Da un po' però entrambe le tecniche mi stanno "strette", perché permettono precisione solo fino ad un certo punto: quando le avrai padroneggiate ti accorgerai che non ti permettono di controllare l'illuminazione della miniatura ma limitano il tutto ad un generico "sporgenze chiare, rientranze scure". A quel punto entrerai nel tunnel della teoria dei colori, le ombre che vanno verso il colore complementare, le velature per le transizioni morbide, i riflessi metallici con colori non metallici... in un attimo ti ritroverai a studiare le nature morte barocche cercando di capire come cavolo ha fatto quello a dipingere un riflesso così realistico sulla brocca di peltro 😀... Un sistema che dà bei risultati con poca fatica mi sembra essere quello dei colori "Contrast paint", che credo siano un brevetto della Citadel: sono colori a metà tra un lavaggio e un acquerello, su una base bianca danno dei begli effetti. Li usa un mio amico con ottimi risultati, però io non li ho mai usati, quindi non so darti consigli se non quello di provare 😀. Ciao!
  4. Fantastiche @Alser75! Per fare foto decentidecenti ti rimando a un paio di foto che avevo postato sulla mia galleria, dove avevo spiegato come faccio io. Il risultato è molto lontano da una qualità professionale, ma rispetto alle foto che facevo prima non c'è paragone 😀! Ti metto il link qui sotto: (è il post del 6 aprile 2021) Ciao!
  5. Ciao @Tuli, grazie mille per i complimenti! È difficile ottenere un buon risultato con le lumeggiature, io sono arrivato a quel poco che so fare dopo anni di tentativi, e vedo in giro dei lavori che mi lasciano a bocca aperta... Continua così!
  6. Belle miniature! Il mago Zanrath io l'avevo dipinto così: (pag. 5 in fondo). Vestito colorato con base blu oltremare e lumeggiature ciano e ciano+bianco. Ora per le ombre del blu uso addirittura il viola con aggiunta di magenta nei punti molto scuri. Il drago grosso lo vedo bene verde, mi ricorda vagamente Eliot il drago invisibile del film Disney (si chiamava così?...) Ciao?
  7. Complimenti! Per essere le tue prime miniature sono veramente ottime! Bordi precisi e ben definiti e buon chiaroscuro soprattutto su quelle del Frozen horror. Se vuoi fare un bell'upgrade della qualità ti consiglio di provare un chiaroscuro coerente con la direzione della luce: punta un faretto sulla miniatura, guarda dove si formano le zone d'ombra e di luce e dipingi di conseguenza con colori scuri e chiari. Poi puoi aumentare la precisione dei dettagli lavorando con una lente (io ne uso una indossabile come un paio di occhiali, molto comoda) e un pennello con punta fine. Se guardi la mia galleria qui sul forum ci sono un bel po' dei ragionamenti che faccio quando imposto i miei lavori. Ciao!
  8. @Mykala complimenti! Dal primo tentativo dello scheletro a questo Babbo Natalorco il miglioramento è notevole: il colore ora è ben steso, della giusta densità e senza grumi, con qualche bel dettaglio. Ora prova a dare profondità con un pennello asciutto (comincia con uno scheletro o una mummia, che sono monocromatici e si presano ad esperimenti di questo tipo), facci sapere com'è andata!
  9. Grazie mille @Il Berna! Sì, da qualche tempo tutti i riflessi metallici sulle mie miniature sono realizzati con chiaroscuri di colori non metallici. Per l'oro bisogna mantenersi su toni scuri del marrone e nero e dare dei riflessi molto chiari e improvvisi,con pochi passaggi intermedi (ho letto un articolo in rete che confrontava delle nature morte barocche con oggetti d'oro: i più realistici passavano improvvisamente dallo scuro al chiarissimo, quelli che indulgevano di più sui toni intermedi avevano un che di "plasticoso"). Ovviamente l'effetto sparisce subito se si sbagliano le ombre e si illumina un punto che dovrebbe essere scuro: spero di non aver fatto troppi errori di questo tipo... Per le stoffe sono partito dividendo nettamente l'ombra dalla luce: il mantello ha parti ciano e parti viola, il drappo chiaro ha parti bianche con aggiunta di giallo primario e parti grigio chiaro con aggiunta di ciano. In seguito ho fatto tanti passaggi di colore molto diluito per ammorbidire la sfumatura: non so quanti ne ho fatti, ma più sono e più morbida viene la transizione. Se ti sembra di non riuscire ad ottenere un buon risultato continua le velature finché il risultato non ti soddisfa (io ad esempio sto anche due/tre sere su un mantello o una gamba...). Anche qui, bisogna fare attenzione alla direzione da cui viene la luce e non fare ombre inverosimili. Il consiglio migliore che mi hanno dato per ombre e luci è di non usare mai il colore base + bianco e + nero, perché spegni e appiattisci tutto: se il colore base è freddo, per le ombre vai verso il caldo e viceversa. Con il mantello ciano sono andato sul viola, aggiungendo nelle zone molto scure un velo di magenta: ho dato l'illusione di una zona in ombra senza scurire il colore ma cambiando tonalità. Per la basetta ho steso una base di ciano (per staccare dal color oro caldo) e sono andato verso il verde e giallo delle rocce. Sul prato ho punteggiato di verde la superficie e giallo primario sui punti più chiari, ottenendo un effetto molto contrastato senza usare colori scuri. I tre colori primari mescolati alla tonalità o aggiunti a velatura leggera danno una grossa mano per rendere più vivi e "vibranti" i contrasti. Il massimo del contrasto si ha con i colori complementari: se l'ombra ha del rosso, la luce avrà qualcosa di verde, se blu vado verso l'arancione, se viola vado verso il giallo. Occhio a non strafare coi contrasti sennò viene un'arlecchinata inguardabile 😀 Ciao!
  10. ... Ed ecco qui la miniatura finita!! Fatemi sapere cosa ne pensate, ciao!
  11. @Mykala dipende. Il colore acrilico va mescolato con un po' d'acqua: la quantità la decidi tu in base a quello che devi fare. Meno acqua aggiungi e più il colore sarà coprente (quindi va bene per dare il colore di base su una superficie), però rischi che si formino grumi o zone di spessore eccessivo; più acqua metti e più il colore sarà liquido e trasparente, perfetto per velature, sfumature ed effetti acquarellati, però se non stai attenta rischi che coli dappertutto sporcando la miniatura. Non ti so dare una "ricetta" delle quantità di acqua e colore, devi fare un po' di prove (magari anche su un foglio di carta) per capire come ti trovi tu col tuo pennello e la tua mano. Ti posso però consigliare di non usare mai colori a tempera sulla tua miniatura, perché non si attaccano bene alla plastica, né colori ad olio (ma questa è un'opinione personale: alcuni modellisti li usano con ottimi risultati, io ho sempre fatto solo pasticci orribili). Infine è buona norma (anche se non obbligatorio) dare una spruzzata di primer prima di cominciare: il colore si attacca meglio e ne userai di meno per coprire la superficie. Spero di esserti stato utile, ciao!
  12. Molto bello come primo tentativo @Mykala! Per dare profondità evidenziando i volumi ti consiglio di dare una base scure su tutta la miniatura (io preferisco il marrone al nero) e poi applicare colore via via più chiaro con la tecnica del "pennello asciutto": prendi un pennello vecchio (di cui non hai paura a rovinare le setole) e lo sporchi leggermente di colore chiaro senza acqua, poi lo passi sullo straccetto in modo che lasci poco colore "sfumato" e infine spennelli velocemente e superficialmente tutta la miniatura in modo che il colore chiaro si depositi solo sulle sporgenze lasciando scure le rientranze. Più sei delicata e più fai passaggi intermedi (depositando sempre meno colore man mano che lo schiarisci) e più l'effetto sarà bello. Ci sono tante tecniche sempre più complesse, ma questa è quella perfetta per iniziare, perché ti dà un buon risultato con poca fatica (soprattutto su miniature abbastanza monocromatiche come gli scheletri). Facci sapere com'è andata, ciao!
  13. Bellissimo il set Lego Heroquest, ma quel drago (che mi ero perso) è spettacolare!!
×
×
  • Create New...

Important Information

By browsing this site I accept the Terms of Use.