Jump to content
Maxdamage85

Il mio numero zero

Recommended Posts

Beh dopo diversi anni ho deciso di mettermi a dipingere le mie miniature! Sappiate che non ho mai e dico mai fatto nulla di simile.

Come primo tentativo non mi dispiace, ovvio che se metto qui il risultato delle mie DUE ORE (cioé non credevo ci mettessi tanto per una sola miniatura...) è perché vorrei sentire delle opinioni 😁

grazie a tutti!!

orco1.jpg

orco2.jpg

orco3.jpg

orco4.jpg


:goblin:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come prima volta credo tu sia andato piuttosto benone... Ovviamente c'è sempre da migliorare e i miglioramenti verranno col tempo e dalla passione che ci metterai nel ricercare consigli e tutorial video che ti aiuteranno ad imparare sempre nuove tecniche. In bocca al lupo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come ti ho già detto su whatsapp per essere la prima sei andato bene! Tempo e tanta pratica porteranno a risultati anche migliori.
E mi raccomando, diluire ilcolore e se possibile usa la wet palette. Per le ultime miniature che ho dipinto ho usato un semplice piattino di carta e il colore è risultato piuttosto difficile da gestire. Ma ho realizzato l'errore quando era ormai troppo tardi.


banner_hyper_contest_small.gif
Vinci un HeroQuest GRATIS! Clicca sul banner (scade il 29.9.2019)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao!
Anch'io lo trovo molto carino per essere la prima volta, continua così e affina la tecnica!
Probabilmente non sono la persona più adatta per dare consigli, ché non faccio mica 'sti gran capolavori, però ti dico quelle due cose che ho imparato:
1) Prima di dipingere rifila bene le miniature con un taglierino e della carta vetrata fine, in modo da eliminare i resti delle "sprue" (i supporti di plastica a cui erano attaccati tutti i personaggi quando - 1000 anni fa... - li abbiamo tirati fuori dalla scatola) e i segni dello stampo: anche una pittura da maestro resta brutta se si vedono tutti i pirulini smangiucchiati sulla base o le sbrodolature di plastica dove le due metà dello stampo non combaciavano perfettamente (le sbrodolature dello stampo a me si vedevano soprattutto sui fimir, non so se questo capita anche agli altri)
2) Prima di pitturare lava bene le minia con acqua e sapone per i piatti; se sono già colorate con acrilici ad acqua toglili con alcool e un vecchio spazzolino da denti (non verranno pulite pulite, io me ne sono fatto una ragione :D )
3) Ultimamente ho comprato una bomboletta di Corax White (è un fondo bianco opaco aggrappante per plastica, non è una vernice anche se lo sembra) e l'ho provato sui miei orchi: devo dire che la pittura è molto più veloce, prima dovevo ripassare il colore di fondo parecchie volte, con il Corax (o il Chaos Black se lo preferisci nero) sembra di dipingere sulla carta, una passata e rimane tutto, senza staccarsi subito se ci passi sopra il dito!
4) Da qui in poi va a gusti. Secondo me sono meglio i colori acrilici ad acqua, ma alcuni preferiscono gli smalti o addirittura i colori ad olio (li ho provati anni fa su un modellino bellissimo, alla fine l'ho buttato via perchè era diventato appiccicoso...). In rete si legge che bisogna usare solo i colori Citadel o Vallejo perché gli altri (soprattutto, pare, i colori "per belle arti") fanno schifo. Bo, io uso quello che ho in casa, anche le tempere Giotto di mio figlio e mi vengono dei bei lavori. In ogni caso mi chiedo una cosa: se davvero i colori per "belle arti" fanno schifo, bisogna dirlo assolutamente agli artisti: probabilmente qualcuno in questo momento sta dipingendo un quadro che i nostri nipoti studieranno a scuola e non sta usando colori Citadel!!!
5) Io mi trovo bene dipingendo tutta la miniatura uniformemente con un colore di fondo molto scuro (un marrone bruno) e poi schiarendo man mano a pennello asciutto, altri dicono di dare sommariamente i colori di base (es. verde per la pelle dell'orco, rosso per il vestito, grigio metallizzato per la cotta e la spada, marrone per scarpe, cintura e bracciali di cuoio), poi scurire con un lavaggio e successivamente schiarire con pennello asciutto (sto provando ora questa tecnica con gli orchi, quando ho finito vi saprò dire).
6) Il lavaggio consiste nel passare un colore scuro molto diluito con acqua, in modo che la tinta si depositi negli anfratti tipo le pieghe della veste, scurendo le parti in ombra: da giovane mi si sbrodolava sempre il colore dappertutto, adesso lo sto usando in maniera molto più mirata, poco alla volta, e mi trovo meglio. Se dai l'ombra a lavaggio con la stessa tonalità (o sfumature molto simili) per tutto il modello gli conferirai una buona omogeneità di colore, che eviterà l'effetto "arlecchino". Il pennello asciutto consiste nel passare molto superficialmente un pennello con poco colore sopra (puliscilo con un panno e non usare acqua) e una tonalità più chiara:il colore si depositerà sulle sporgenze simulando la luce che le schiarisce; fai più passate con colore via via più chiaro e tocco sempre più leggero per dare più tridimensionalità.
7) Quando avrai fatto lavaggio e pennello asciutto, la miniatura sarà bella: se però vuoi rifinirla ulteriormente prova la lumeggiatura (stesso concetto del pennello asciutto, cioè schiarire le parti in rilievo, però con pennellate molto fini, diluite e precise) e usa una lente d'ingrandimento da orafo (quelle che si mettono in testa e che ti fanno sembrare uno sciroccato tipo Rick Moranis in "Tesoro mi si sono ristretti i ragazzi") e un pennellino finissimo, per cose tipo pupille o dettagli piccoli.

Spero di averti dato qualche dritta utile, facci vedere i tuoi prossimi lavori!

Share this post


Link to post
Share on other sites

io al momento sto usando i tamiya e mi trovo benone 🙂 grazie per i suggerimenti preziosi che mi state dando vi terrò aggiornati alla prossima colorazione!


:goblin:

Share this post


Link to post
Share on other sites

A parte lo spadone, sembra proprio una delle mie minia. Postai una foto simile anni fa.


= Laureato in Starquestologia =

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh che dire, abbiamo gli stessi gusti in fatto di colore 😄 


:goblin:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

due suggerimenti:

Il 16/6/2019 at 23:25, capuleius dice:

Prima di pitturare lava bene le minia con acqua e sapone per i piatti; se sono già colorate con acrilici ad acqua toglili con alcool

No l'alcool su miniature in plastica, te le rovina tantissimo, usa acqua calda + sgrassatore chanteclair o equivalenti + spazzolino. Fidati.

Il 16/6/2019 at 23:25, capuleius dice:

4) Da qui in poi va a gusti. Secondo me sono meglio i colori acrilici ad acqua, ma alcuni preferiscono gli smalti o addirittura i colori ad olio (li ho provati anni fa su un modellino bellissimo, alla fine l'ho buttato via perchè era diventato appiccicoso...). In rete si legge che bisogna usare solo i colori Citadel o Vallejo perché gli altri (soprattutto, pare, i colori "per belle arti") fanno schifo. Bo, io uso quello che ho in casa, anche le tempere Giotto di mio figlio e mi vengono dei bei lavori. In ogni caso mi chiedo una cosa: se davvero i colori per "belle arti" fanno schifo, bisogna dirlo assolutamente agli artisti: probabilmente qualcuno in questo momento sta dipingendo un quadro che i nostri nipoti studieranno a scuola e non sta usando colori Citadel!!!

I colori ad olio sono perfetti per dipingere su tela. I colori sono vivi, si asciugano dopo molto e quindi consentono di essere sfumati direttamente sulla tela con pennellate successive. Inoltre mantengono una certa elasticità e plasticità, il dipinto e' quindi impermeabile all'acqua e la tela puo essere arrotolata e sistemata altrove senza danneggiamenti. Si diluiscono con trementina e olio di lino, che sono tossiche e puzzano da morire. Non puoi usarli nel tuo soggiorno con l'odore che emanano, serve uno spazio apposito isolato. La trementina credo corroda molto facilmente la plastica. Sono il top per dipingere su tela. NON SONO ADATTI ALLA PITTURA DI MINIATURE.

Le tempere invece sono l'opposto, tornano liquide se inumidite anche dopo essere seccate. Da asciutte non sono plastiche ma diventano una "crosta". Proprio per questo risulta necessario spruzzare anche un protettivo trasparente a lavoro finito. Normalmente vengono proposte ai bambini come gioco/esperienza di pittura economica. Non sono adatte alla pittura di miniature o modelli 3d, piuttosto sarebbero da usare su superfici piatte (un pannello, un foglio, un muro).

Gli smalti, possono si essere usati ma li sconsiglio per i seguenti motivi: generalmente puzzano, generalmente sono necessari solventi per diluirli (che fondono quindi le miniature in plastica), sono brillantissimi e lucidi. A parere mio, non sono adatti a dipingere miniature.

I colori acrilici invece hanno il pregio di essere diluibili ad acqua e sono resistenti: una volta secchi si "plastificano" pertanto l'umidita da sola non li fa tornare liquidi. Diluibili con acqua vuol dire anche non dover usare solventi tossici e puzzolenti che dovremmo comprare appositamente. Inoltre decolorare miniature dipinte con questi colori e' semplice, basta usare sgrassatori a base marsiglia che tutti possiamo avere a casa, acqua calda e via.

Esistono tante marche ma consiglio Vallejo. Se li chiudi bene sono eterni. Delle loro gamme quella che preferisco e' game color, un po piu brillantina e luminosa delle altre.

Il 50% di una pittura ben fatta sono i materiali adeguati, il che non significa necessariamente spendere soldi su soldi, ma piuttosto sapere cosa puo funzionare e cosa invece ha dei limiti importanti su un dato progetto e forse conviene evitare prima di buttare fatica e tempo.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie delle spiegazioni! Io sono totalmente ignorante in materia ma con i tamiya mi trovo veramente bene. Molto mi hanno detto di usare colori a base di acqua ma penso che siano gusti alla fine. Adesso ho fatto un'altra minia ma non ve la faccio vedere perché ho avuto problemi con il primer che dandolo a pennello (si lo so non è il modo migliore ma a me piace che ve devo dì?) mi ha creato dei micro grumi. Farò altre prove e nel caso passo al primer spray. A presto e grazie a tutti!


:goblin:

Share this post


Link to post
Share on other sites

il primer a pennello l'ho provato anche io... effettivamente non è il massimo.
Comunque per i colori, non ho mai provato i Tamiya, ma se non provi gli altri non puoi dire che ti ci trovi bene finchè non testi la differenza!! :icon_mrgreen:
Io ad esempio ho usato in passato (2006) gli smalti Model Master e mi ci trovavo bene, invece adesso ho gli acrilici Vallejo e li trovo migliori, tranne che per le vernici metalliche, ma i Model Master ormai son fuori produzioni perchè erano leggermente tossici... :mumble:


banner_hyper_contest_small.gif
Vinci un HeroQuest GRATIS! Clicca sul banner (scade il 29.9.2019)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

FORUM ITALIANO DI HEROQUEST

Il Forum Italiano di HeroQuest è gestito dalla redazione Heroquestgame.com, online dal 1999. Le risorse che troverai qui sono tutte gratuite, nella maggior parte dei casi in italiano e se stavi cercando un posto per far rivivere la tua passione per HeroQuest, la tua ricerca è terminata. Benvenuto nel mondo dei dungeon da liberare, delle missioni da compiere ai confini del conosciuto, delle armi da forgiare, dei misteri da svelare.
Benvenuto nel mondo di HeroQuest.

HeroQuest è un marchio della Hasbro - Games Workshop Inc. - Tutti i diritti sono riservati. Questo sito non intende ledere in modo diretto o indiretto diritti di copyright legati alla proprietà del marchio ma esiste esclusivamente per lo scopo di continuare a diffondere la conoscenza del gioco e delle sue espansioni. 

HeroQuest is a trademark of the Hasbro - Games Workshop Inc. - All rights reserved. This site doesn't intend to injure in direct or indirect way copyrights to the ownership of the trademark but it exclusively exists for the purpose to keep on spreading the knowledge of the game and its expansions.  

Facebook

×
×
  • Create New...

Important Information

By browsing this site I accept the Terms of Use.