Jump to content
parduz

Sulla mobilità in armatura

Recommended Posts

Bravo Parduz, hai fatto bene a mettere questo video.

Stavo seguendo la questione qualche mese fa, dopo che sono andato a Torrechiara con Shanna per la rievocazione, ed in effetti mi sono accorto che le armature complete non impacciano affatto i movimenti come si crede. Inoltre sono veramente molto protettive, perciò vengono studiate armi specifiche come il Bec de Corbin o il pugnale sfondagiaco. Poi l'arrivo delle balestre e della polvere da sparo cambia un sacco di cose.

Difatti l'unica arma efficace che si trova sarà poi la fanteria iperspecializzata con armi in asta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi bisognerà togliere la limitazione sull'armatura corazzata, ci si può muovere comunque con due dadi di movimento :lol:


- Aspetta, ma se vado a Zero Punti Mente cosa succede?

- Diventi una donna!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quindi bisognerà togliere la limitazione sull'armatura corazzata, ci si può muovere comunque con due dadi di movimento :)

mh.... E' mobile, non veloce: quando si rialza dalla capriola fa la sua bella fatica :evil:

A me quello che stupisce è che quell'armatura non limita (come invece avrei pensato) i movimenti che puoi fare. La velocità a cui li fai, invece, è tutt'altra cosa..... tutto quello che richiede una "spinta verticale" deve costare un sacco di energie...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bellissimo filmato, grazie parduz

pure io pensavo che queste armature limitavano molto di più i movimenti anche se bisogna dire che ci vuole davvero una grande forza e resistenza per indossarle.

avevo visto un documentario su rai 3 un tempo che spiegava molto bene tutte queste cose.

effettivamente le armature dovevano essere una sorta di seconda pelle e quindi anche se pesanti, ingombranti ecc... dovevano cmq lasciare al soldato una grande possibilità e varietà di movimento e in questo filmano si denota proprio questa cosa.

la velocità invece è penalizzata ma la cosa è abbastanza ovvia e normale.

l'unica cosa che continuo a non capire, a chiedermi come fosse possibile e che mi affascina riguarda gli elmi.

tralasciando il loro peso davvero assurdo, il fatto che ti facevano mancare l'aria e altre variabili io mi chiedo come cavolo facevano i soldati a vedere perchè con un elmo di questo tipo la visibilità era ridotta di almeno un 60% se non di più.

quindi una visibilità così scarsa ti limitava ancora di più i movimenti. ok che in battaglia si cercava di usare elmi differenti e con l'andare del tempo l'elmo ebbe un'evoluzione davvero incredibile e su di essi c'è tutto uno studio ed una ricerca davvero formidabile però la cosa mi affascina davvero tanto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il segreto sta nelle giunture in cuoio sotto le piastre di metallo. Le piastre di metallo sono fissate su strati di cuoio che costituisce la vera seconda pelle, quindi quando piego una articolazione il cuoio si piega normalmente e le piastre scivolano una sopra all'altra.

 

Per l'elmo: è limitante. Non so dire se con un allenamento intensivo fosse realmente possibile portare colpi come quello che si vede nel filmato, con la lama che va dentro la fessura del'lelemo dell'avversario. Il punto è che la scarsa visibilità dovrebbe essere compensata dalla resistenza che acquisisci ai colpi, quindi prendi una mazzata, resti in piedi e ti giri menando la tua mazzata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tuttavia voi state parlando di un duello "uno contro uno".

Non sono un esperto, ma probabilmente in battaglia si tendeva a supportare gli uomini in armatura con altre figure.


= Laureato in Starquestologia =

Share this post


Link to post
Share on other sites

Armature di quel tipo potevano permettersele solo i Nobili, credo... che erano pure cavalieri. La Cavalleria però subisce un duro colpo già con la battaglia di Crécy, non ne parliamo quando si perfezionano le armi da fuoco e quando, prima di ciò, si mettono a punto reparti di fanteria dotata di armi lunghe, che li mette severamente in difficoltà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

FORUM ITALIANO DI HEROQUEST

Il Forum Italiano di HeroQuest è gestito dalla redazione Heroquestgame.com, online dal 1999. Le risorse che troverai qui sono tutte gratuite, nella maggior parte dei casi in italiano e se stavi cercando un posto per far rivivere la tua passione per HeroQuest, la tua ricerca è terminata. Benvenuto nel mondo dei dungeon da liberare, delle missioni da compiere ai confini del conosciuto, delle armi da forgiare, dei misteri da svelare.
Benvenuto nel mondo di HeroQuest.

HeroQuest è un marchio della Hasbro - Games Workshop Inc. - Tutti i diritti sono riservati. Questo sito non intende ledere in modo diretto o indiretto diritti di copyright legati alla proprietà del marchio ma esiste esclusivamente per lo scopo di continuare a diffondere la conoscenza del gioco e delle sue espansioni. 

HeroQuest is a trademark of the Hasbro - Games Workshop Inc. - All rights reserved. This site doesn't intend to injure in direct or indirect way copyrights to the ownership of the trademark but it exclusively exists for the purpose to keep on spreading the knowledge of the game and its expansions.  

Facebook

×
×
  • Create New...

Important Information

By browsing this site I accept the Terms of Use.