Jump to content
Salvatore

Miniature superiori a quelle della Games Workshop

Recommended Posts

Naturalmente esistono divertimenti che non hanno alcun costo o quasi... ma non sono molti e cmq potrebbero non piacere...

sono i migliori, ma non devo spiegarvelo io e non in questa sede... ;)

Cari amici, il padrone è sempre il padrone, cosa volete che si smentisca..

hai ragione da vendere. l'imperativo è spremere. la vecchia cara GW era una ditta quasi artigianale (ricordate i tempi della Fiend Factory e John Blanche ?) che metteva una passione assoluta in cio'che faceva. ora è un industria del divertimento che vende a caro prezzo luoghi comuni triti e ritriti, cose già viste fino alla nausea e pochissime idee nuove. anzi, nessuna. e se vi sembro lapidario è perchè il pesto a pranzo è davvero pesante ragazzi.


La firma di Bucky

Share this post


Link to post
Share on other sites
Naturalmente esistono divertimenti che non hanno alcun costo o quasi... ma non sono molti e cmq potrebbero non piacere...

sono i migliori, ma non devo spiegarvelo io e non in questa sede... ;)

 

:D :lol:

Tuttavia anche QUEL tipo di divertimento potrebbe risultare costoso... non nell'atto in sè, ma nelle spese collaterali ;)


ArchMagus Katsuhiko JiNNai ~ Genestealer CULT ~ http://therealmofjinnai.blogspot.it/
"Now the Battle Cries ring out as the CULT marches forth to overthrow the FALSE rulers of the land! Down with the Imperium and all who serve it! Forward for the Patriarch! Long Live the BROOD!"

Share this post


Link to post
Share on other sites
Naturalmente esistono divertimenti che non hanno alcun costo o quasi... ma non sono molti e cmq potrebbero non piacere...
sono i migliori, ma non devo spiegarvelo io e non in questa sede...

 

Avrei dato per scontato che Bucky avrebbe risposto così :D

 

Tuttavia anche QUEL tipo di divertimento potrebbe risultare costoso... non nell'atto in sè, ma nelle spese collaterali

 

Aehm... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Coff coff... ritorniamo in topic ;)

 

 

Non esageriamo...

Le case che producono miniature o wargames non sono mostri inumani affamati del denaro (e sangue) dei comuni cittadini... Sono ben altri i settori (di medio o largo consumo) che abusano del mercato...

Il Mercato delle miniature e del collezionismo in generale è talmente elitario e (in ogni caso) costoso da contribuire ben poco al "grande giuoco" del mercato globale...

 

KJ, qui non si mette in discussione la grandezza della azienda rapportando il suo fatturato con quello della Monsanto o della Nestlé, si eccepisce sul sistema di per se.

 

Quando una miniatura in plastica costa più dell'argento (ed è ancora da dipingere!) c'è qualcosa che toppa. Voglio dire, se tu compri una busta di soldatini di plastica in edicola spendi la radice quadrata della radice quadrata della radice quadrata... Ci sarà bene qualcosa che toppa, no? (Assodato che i creatori delle miniature sono pagati zero, e che il resto è bieco stampo di un calco).

E' semplicemente che il padrone di una azienda vive sulla pelle degli altri, punto. E' il meccanismo che funziona così, e la GW lo dimostra in lungo e in largo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh onestamente avessero contenuto un pò di più i prezzi, avrei visto meno rivendite GW chiudere: ne ho viste 3 sbaraccare al 50-60% di sconto nel giro di 6-7 anni (ovviamente nella mia zona).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo concetto di PADRONE mi pare alquanto anacronistico... dunque chiunque risulti il titolare di una azienda, piccola o grande e abbia alle sue dipendenze del personale è un parassita che sfrutta biecamente i lavoratori per un insaziabile tornaconto personale? Da questo punto di vista anche lo stato è padrone... Diavolo, lo sarei persino io... se avessi i soldi per pagare un dipendente nel mio insignificante negozio? Almeno sono padrone di me stesso ;)

 

I "padroni" (nel bene o nel male) sono necessari... piccolissimi o grandissimi imprenditori che investono del denaro per creare una attività che può fornire occupazione... di certo ciò non viene fatto per spirito altruistico, ma per PROFITTO... a cui ovviamente spesso si aggiunge cmq la passione per tale attività (vedi esordi della GW)... E' il mercato, per giove... senza di esso non esisterebbe alcun prodotto che non sia di primaria necessità... le miniature, i GdR i wargames sono comparsi in nazioni ove il mercato era assai fluido... o almeno esisteva: Gran Bretagna e Stati Uniti (per quanto mi secchi ammetterlo)...

 

Personalmente io preferirei cmq l'esistenza di milioni di piccole e medie imprese... il modello italiano insomma... alta qualità, gestione quasi familiare dell'azienza e del rapporto con i dipendenti... senza quelle mostruose fabbriche del denaro che regolano il mercato globale...


ArchMagus Katsuhiko JiNNai ~ Genestealer CULT ~ http://therealmofjinnai.blogspot.it/
"Now the Battle Cries ring out as the CULT marches forth to overthrow the FALSE rulers of the land! Down with the Imperium and all who serve it! Forward for the Patriarch! Long Live the BROOD!"

Share this post


Link to post
Share on other sites

In linea di massima dovrebbe essere cosi: la parola padrone dovrebbe essere "anacronistica", purtoppo non lo è affatto, anzi.

Queste realtà vanno dai paesi in via di sviluppo a paesi "moderni" Italia fortemente inclusa. Nedo ne sà qualcosa in più di un esperienza.

I "padroni" (nel bene o nel male) sono necessari... piccolissimi o grandissimi imprenditori che investono del denaro per creare una attività che può fornire occupazione...

Siamo d'accordo.

di certo ciò non viene fatto per spirito altruistico, ma per PROFITTO

Infatti, ma una cosa a cui, purtoppo, nessuno si tirerebbe inditro.

Da questo punto di vista anche lo stato è padrone..

No comment.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

uh! la discussione è virata inevitabilmente su analisi di economia e politica che richiederebbero approfondimenti seri e puntuali. solo per la parola PROFFITTO ci sarebbe da consumare la tastiera. ma Katsuhiko hapenso abbia centrato il problema : produzione industriale vs. produzione artigianale.

io (da anarchico convinto, nel senso alto e filosofico del termine) se posso scegliere non ci penso su due volte !


La firma di Bucky

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cmq sia noi siamo quei pochi illuminati che sanno ancora godere di un prodotto a lungo dimenticato ma mai estinto nei nostri cuori: Hero Quest.

 

Credo che i migliori giochi ancora prodotti dalla GW siano gli Specialist. Li consiglio caldamente a tutti... hanno mantenuto la loro impronta artigianale e della piccola e sana impresa... i regolamenti non mutano a cadenza triennale, anzi... sono scaricabili gratuitamente grazie al supporto di molti appassionati che contribuiscono a mantenere vivi tali giuochi... Inoltre spesso non sei tenuto nello sfruttare le poche miniature fornite dalla Citadel... ad esempio in Bloodbowl è possibile giocare anche tornei ufficiali senza miniature GW...

 

Prendente anche in considerazione Warzone... un wargame stramorto... eppure esistono ancora giocatori che lo rendono vivo, con un portale ad esso dedicato, tornei e altro ancora... le miniature sono inoltre ancora prodotte da una piccola azienda irlandese... (La Prince Agust)...

 

In fin dei conti vi sono infinite possibilità... la rete ha una grandissimo pregio, apre nuove frontiere anche nel mercato dei wargames... abbiamo accesso a innumerevoli piccole case, alcune addirittura amatoriali, che producono miniature o giochi di buona se non addirittura ottima qualità a costi relativamente accettabili...

 

Forse dovremmo creare una guida a tali aziende... a meno che non vi sia già un topic apposito che mi sia sfuggito...


ArchMagus Katsuhiko JiNNai ~ Genestealer CULT ~ http://therealmofjinnai.blogspot.it/
"Now the Battle Cries ring out as the CULT marches forth to overthrow the FALSE rulers of the land! Down with the Imperium and all who serve it! Forward for the Patriarch! Long Live the BROOD!"

Share this post


Link to post
Share on other sites
una piccola azienda irlandese... (La Prince Agust)...

che io amo alla follia.

scaricabili gratuitamente grazie al supporto

questo è il punto ragazzi. parole d'ordine : open source, copyleft, sharing !


La firma di Bucky

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

FORUM ITALIANO DI HEROQUEST

Il Forum Italiano di HeroQuest è gestito dalla redazione Heroquestgame.com, online dal 1999. Le risorse che troverai qui sono tutte gratuite, nella maggior parte dei casi in italiano e se stavi cercando un posto per far rivivere la tua passione per HeroQuest, la tua ricerca è terminata. Benvenuto nel mondo dei dungeon da liberare, delle missioni da compiere ai confini del conosciuto, delle armi da forgiare, dei misteri da svelare.
Benvenuto nel mondo di HeroQuest.

HeroQuest è un marchio della Hasbro - Games Workshop Inc. - Tutti i diritti sono riservati. Questo sito non intende ledere in modo diretto o indiretto diritti di copyright legati alla proprietà del marchio ma esiste esclusivamente per lo scopo di continuare a diffondere la conoscenza del gioco e delle sue espansioni. 

HeroQuest is a trademark of the Hasbro - Games Workshop Inc. - All rights reserved. This site doesn't intend to injure in direct or indirect way copyrights to the ownership of the trademark but it exclusively exists for the purpose to keep on spreading the knowledge of the game and its expansions.  

Facebook

×
×
  • Create New...

Important Information

By browsing this site I accept the Terms of Use.