Vai al contenuto

gericault

Membri
  • Numero contenuti

    11
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    4

Tutti i contenuti di gericault

  1. gericault

    Un ritrovamento inaspettato

    A volte la vita ci regala sorprese inaspettate, è proprio il caso di dirlo. Ieri ho finalmente ritrovato la scatola del set base di HeroQuest comprata con colletta di gruppo da me e altri 5 amici nel lontano 1989 o 1990! Inutile raccontare dei pomeriggi passati a giocare a questa meraviglia di gioco nella soffitta di un amico (il nostro covo adolescenziale). Comunque, con il passare degli anni, in seguito a varie cose, del gioco si perdono le tracce. La scatola rimane abbandonata non si sa dove e infine dimenticata. Fino a poco fa. Ho due figli di 10 e 8 anni, e la passione per i giochi da tavola ho cercato di trasmettergliela da quando erano ancora più piccoli, passando da Labirinto Magico a Farm Rancho (che ha riscosso grande successo) fino al più recente Clank! (richiestissimo in famiglia). Da qualche mese mi era tornato in mente l'amato Heroquest e pensavo a come sarebbe stato bello poterci giocare coi miei figli. Così, con poche speranze, ho iniziato a chiedere ai miei amici se ne avevano notizie, se qualcuno sapeva che fine avesse fatto, ma niente di niente. Per nulla scoraggiato, però, ho pensato di recuperarne una copia usata su internet, ma le cifre richieste non erano alla mia portata. E poi ho conosciuto questo meraviglioso sito e ho pensato di stamparmi tutto il set base grazie allo sterminato e ottimo materiale che avete a disposizione. L'altro giorno succede, invece, quello che mai avrei immaginato: un mio carissimo amico, compagno della cricca adolescenziale e quindi co-proprietario del gioco, mi telefona e dice che a casa di sua madre aveva ritrovato il nostro vecchio gioco. Mi fa strano affermare che a 44 anni suonati ho provato un sentimento di pura gioia, ma è proprio quello che mi è successo. Ho chiesto al mio amico di poterla tenere io per poterci giocare con i miei figli, richiesta che non ha trovato obiezioni di sorta e quindi finalmente la scatola di Heroquest tanto desiderata è tornata nelle mie mani. Sorpresa delle sorprese è stata che insieme al set base ci sono anche le due espansioni "La Rocca di Kellar" e "Il ritorno del Signore degli Stregoni", che io avevo completamente rimosso dai miei ricordi. Dopo tutta questa pappardella, ora un po' di foto: Tutta la magnificenza che avevamo da ragazzi è di nuovo sul mio tavolo. Il set base. Manca qualcosa: il gargoyle, il mago del caos, il libretto delle istruzioni, qualche dado. Avevamo anche dipinto le miniature (molto male direi). La spada del barbaro è rotta 😓. La Rocca di Kellar. Manca la scatola ma il resto c'è tutto. Il Ritorno del Signore degli Stregoni. Qui penso non manchi nulla. Questo è quello ho, penso di completare il set comprando magari su ebay le miniature che mancano. Per i dadi anche ci sono varie opzioni, grazie anche al materiale del sito. Poi ho intenzioni di ridipingere tutte le miniature per bene, implementare il gioco con materiale vari della Fucina e finalmente giocarci coi miei figli o, perché no, magari una rimpatriata coi vecchi amici. E' tutto, scusate il lungo post, ma volevo condividere con voi questa bella cosa che mi è successa e questa gioa fanciullesca che mi ha riportato indietro nel tempo, ma che continuerà, spero, anche in futuro grazie a questo meraviglioso gioco. A presto.
  2. gericault

    Un ritrovamento inaspettato

    Ciao @lestodante, il link che avevo messo è scaduto. Forse ora riporta ad un'altra offerta. Quello che avevo visto io vendeva 46 miniature di Heroquest tra cui il Gargoyle e il mago del caos (che mi mancavano) e in più: 2 eroi (il mago e il nano), 10 goblin, 7 orchi, 3 guerrieri del caos, 5 fimir, 9 scheletri, 5 mummie, 3 zombie e qualche cosa di mobilio, tutto a 49 euro. Non mi è sembrata male ... e infatti l'ho presa. Il pacco è' arrivato oggi. Tutto in perfetto stato. Posto una foto: Grazie dell'offerta, ma penso che ora con le miniature sto a posto. Per quanto riguarda il video, è bene o male quello che ho fatto io, brevissimo bagnetto nell'acquaragia e poi via di spazzolino. Comunque, ripeto, non avrei mai usato l'acquaragia se le miniature non fossero state dipinte con colori ad olio. Era l'unica cosa che mi poteva servire a levare quel tipo di colore (non conoscevo ancora il prodotto segnalato da @Bozz). A presto con i progressi di pittura. Ciao. P.S. Provvedo ad eliminare il link che avevo segnalato nel post precedente.
  3. gericault

    Impaginare un questbook?

    Riprendo questo post per dare un piccolo contributo su questo argomento, dato che lavoro in una copisteria. Confermo le parole di @Orco Bruno: il PDF deve essere strutturato per l'utilizzo finale che se ne vuole fare. Se l'obiettivo è avere un libretto in formato A5 chiuso e spillato al centro il PDF deve essere strutturato preferibilmente (se non necessariamente) in A4 pagine singole, cioè la mappa in una pagina, le note della stessa mappa nella pagina successiva e così via. Una copisteria che si rispetti non avrà nessun problema a stampare in libretto spillato al centro questo tipo di file, con un costo davvero minimo per le stampe in bianco e nero, a colori un po' di più. Calcolate che un libretto in bianco e nero A5 (chiuso) di una quarantina di pagine su carta semplice 80 gr. viene intorno ai 2 euro! Per la stampa "casalinga" di questo tipo di file, invece, il discorso è più complicato: bisogna formare il file PDF sempre in formato A4 ma in una stessa pagina andranno alternate da sx a dx le facciate A5 in quest'ordine: (Pag. 1 A4) ultima facciata A5 - prima facciata A5, (Pag. 2 A4) seconda facciata A5 - penultima facciata A5, (Pag. 3 A4) terzultima facciata A5 - terza facciata A5, e così via. Uno sbattimento non indifferente! Conviene utilizzare la stampa di mappa e note in un unico foglio A4, con la mappa in alto e le note in basso, da poter essere raccolte in un raccoglitore separatamente oppure anche spillate su lato sinistro in modo da avere una sorta di fascicolo in A4 da sfogliare. Spero di essere stato chiaro e soprattutto di aiuto. Ciao.
  4. gericault

    Un ritrovamento inaspettato

    Un piccolo aggiornamento. Orco con spadone. Devo limare qualche dettaglio negli occhi e alle scarpe, però sono abbastanza soddisfatto. Che ne pensate? Comunque l'offerta che avevo visto è questa qui su ebay. Se ho sbagliato a pubblicarlo, potete cancellare il post. Ciao.
  5. gericault

    Un ritrovamento inaspettato

    Ciao a tutti e grazie per i consigli che mi avete dato. Non ho avuto molto tempo per rispondere, né tanto meno per dipingere, ma comunque sono andato avanti. Ho deciso di terminare prima tutti gli orchi e i pelle verde, e poi passerò ai non morti (gli zombi mi sembrano complicati ). Vi manderò a breve delle foto. Per quanto riguarda l'acquaragia penso che è successo proprio quello che dici tu, almeno sullo scheletro, perché guardando attentamente (lente d'ingrandimento) gli altri scheletri diciamo non dipinti, così come erano all'origine, noto un maggior dettaglio proprio sui denti. Siccome quello scheletro è stato il primo che ho "ripulito", forse ho esagerato un po' con l'acquaragia. Non noto però significative alterazioni nelle altre miniature ripulite. A saperlo prima! Vedrò di procurarmelo lo stesso, grazie. Per quanto riguarda, invece, l'acquisto delle miniature che mi mancano, volevo sapere se posso pubblicare il link di un'offerta che ho trovato su ebay, per sapere che ne pensate. A me sembra interessante. Ciao e a presto.
  6. gericault

    Un ritrovamento inaspettato

    Ciao a tutti. Vi posto i miei primi esperimenti di miniature dipinte. Devo dire che non sono pienamente soddisfatto del risultato, ma non è malaccio come inizio. I colori che utilizzo sono acrilici per pittura, alcuni polycolor, altri più professionali come liquitex. Ma devo dire che la difficoltà maggiore è l'utilizzo dei pennelli per i punti luce, non ne ho molti così piccoli, e quelli che ho sono piuttosto rovinati, non mantengono la punta…. Anche la vista, devo dire, non mi regge più.😟 Comunque la sfida è lanciata! Mi attrezzerò con pennelli di qualità e magari qualche colore specifico per le ombre, shadow o wash penso così si chiamino. Farlo con l’acrilico normale, con un nero o una terra d’ombra, richiede di applicare il colore molto diluito, carico d’acqua, e non è facile da gestire, si rischia di sbiadire il colore sottostante. Vedremo, per il momento va bene lo stesso come inizio. Ecco le foto, purtroppo anche queste di cattiva qualità, scusate. Uno scheletro e una mummia: I primi orchi: Ditemi che ne pensate e magari consigli e suggerimenti. A presto.
  7. gericault

    Un ritrovamento inaspettato

    Ho passato l'acquaragia bagnando uno spazzolino da denti e strofinando velocemente, non ho messo le miniature a "bagno". So che l'acquaragia è troppo aggressiva sulla plastica, ma era l'unico modo di levare il colore ad olio di ben 28 anni fa! In effetti si è verificato solamente un leggero sbiadimento del colore originale della plastica, invece di rosso è venuto, quando asciugate, un rosso sbiadito. Ugualmente per le altre, ma a parte questo le miniature hanno resistito molto bene. A breve i primi risultati di pittura su un orco, un goblin, una mummia e uno scheletro. Ciao.
  8. gericault

    Un ritrovamento inaspettato

    E' proprio vero! Anche i miei figli preferiscono di gran lunga trascorrere il proprio tempo davanti a un bel gioco da tavola che davanti a televisione o videogame, e di questo anche io ne vado fiero. Sia chiaro che non faccio una crociata contro i videogames, anzi anche io ne ho giocati in passato e tuttora sporadicamente una "capatina a Temeria" ci scappa, ma, per un bambino soprattutto, condividere momenti di gioco e interagire con gli altri giocando, sviluppare l'immaginazione (e l'astrazione) è importantissimo, e questo i videogiochi (se non raramente) non lo permettono. Non ci penso proprio! Ho tutta l'intenzione anzi di conservarla il più a lungo possibile.😉 Per il Barbaro ho già provveduto con l'Attack! E' venuto benissimo. In più ho decolorato le miniature degli eroi: lavoro di gomito con acquaragia perché a suo tempo avevamo dipinto le miniature con i colori a olio!😨 Passata di spray acrilico opaco (lo so ci vorrebbe un primer, ma al momento non ne ho, provvederò subito) bianco ed ecco gli eroi pronti per essere ridipinti: Non sono venuti male. Farò lo stesso trattamento alle altre miniature dipinte. Ma dipingere inizialmente qualche orco o goblin per prendere la mano, non ho mai dipinto miniature, ma dipingo per passione/lavoro da quando sono ragazzo, quindi diciamo che pennelli e colori non mi sono del tutto nuovi. Lo so che è non è la stessa cosa dipingere una miniatura rispetto a una tela, ma vediamo cosa ne esce fuori. Vi terrò informati, comunque. Ciao e a presto.
  9. gericault

    Ciao a tutti

    Ciao a tutti e grazie! Proporrei di cambiare il titolo di questa sezione da "Nuovi arrivati" a "Nuovi ringraziamenti" ... perchè veramente grazie bisogna dire a tutti voi. Portare avanti questo progetto per anni è segno di grandissima volontà, impegno, serietà e passione smisurata per quello che fate. Grazie a voi e a tutto il vostro materiale potrò finalmente rigiocare questo gioiello di gioco che ha segnato la mia adolescenza. Era il 1990, colletta comune fra 6 amici per comprare HeroQuest, pomeriggi interi a perderci nei dungeon con avventure che creavamo noi dopo aver divorato le avventure base. Troppi ricordi. Ora sto cercando di ritrovare il gioco, perduto nel tempo ma forse conservato da uno dei miei amici (poche speranze però), per giocarci con i miei figli. Comunque andrà, anche se dovessi stampare tutto il materiale cartaceo, miniature comprese, so che potrò rigiocarci e far vivere le emozioni che ho vissuto io quasi trenta anni fa anche ai miei figli e ai loro amici. E tutto questo grazie a voi e a tutti quelli che anno collaborato con voi per conservare, riprodurre, migliorare e diffondere questo gioco immortale. A presto e grazie ancora.

FORUM ITALIANO DI HEROQUEST

Il Forum Italiano di HeroQuest è gestito dalla redazione Heroquestgame.com, online dal 1999. Le risorse che troverai qui sono tutte gratuite, nella maggior parte dei casi in italiano e se stavi cercando un posto per far rivivere la tua passione per HeroQuest, la tua ricerca è terminata. Benvenuto nel mondo dei dungeon da liberare, delle missioni da compiere ai confini del conosciuto, delle armi da forgiare, dei misteri da svelare.
Benvenuto nel mondo di HeroQuest.

HeroQuest è un marchio della Hasbro - Games Workshop Inc. - Tutti i diritti sono riservati. Questo sito non intende ledere in modo diretto o indiretto diritti di copyright legati alla proprietà del marchio ma esiste esclusivamente per lo scopo di continuare a diffondere la conoscenza del gioco e delle sue espansioni. 

HeroQuest is a trademark of the Hasbro - Games Workshop Inc. - All rights reserved. This site doesn't intend to injure in direct or indirect way copyrights to the ownership of the trademark but it exclusively exists for the purpose to keep on spreading the knowledge of the game and its expansions.  

Facebook

×

Informazione importante

Navigando sul Forum ne accetto i Terms of Use