Jump to content

Dreyfus

Membri
  • Content Count

    198
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

Reputation Activity

  1. Like
    Dreyfus reacted to capuleius in Galleria di capuleius   
    Una goccia di colla più tardi, ed ecco il dodicesimo nonché ultimo step!
    Ho dipinto color oro tutti i puntimi e le borchie dell'armatura di Skeletor ed ho finito le sfumature della gemma rossa sul petto. La cintura è nera con decorazioni dorate, i mutandoni sono neri con lumeggiature grigie, la spada ha riflessi metallici sulla lama, l'elsa viola e l'impugnatura color cuoio con una gemma rossa in fondo.
    Per questo step finale ho fatto le foto come si deve: per preparare il "set" (una roba che più artigianali non ce n'è) uso un cartoncino nero tenuto in piedi con un pezzo di scotch ad un faldone ad anelli pieno di documenti e quindi bello pesante. Il tutto è piazzato sul tavolo sotto il lampadario; a circa 45° sulla destra e sulla sinistra ci sono due abat-jour che illuminano da entrambi i lati la miniatura, quella più luminosa è tenuta più lontana e quella meno forte (che però ha una bella sfumatura più calda) è più vicina.

    Per le foto uso lo smartphone. Se fotografo la miniatura così com'è, viene troppo luminosa:

    Per far venire bene l'immagine bisogna abbassare la luminosità della fotocamera fin quasi al minimo prima di scattare, poi con il computer regolo leggermente il contrasto, la luminosità e la saturazione del colore (non troppo, sennò limmagine risulta artefatta con colori innaturali).









    Dettaglio del muso di Panthor:

    E questo è un confronto "all'Eterniana" con il cugino di secondo grado, il Mago del Caos:

    Ci ho messo un sacco ma mi sono molto divertito. Fatemi sapere se vi piace, ciao e buona Pasqua a tutti!
  2. Like
    Dreyfus reacted to capuleius in Galleria di capuleius   
    Ciao a tutti!
    E' da un po' che non aggiorno la pagina, ho qualche novità. 🙂
    Quest'estate l'amico per cui avevo dipinto He-man e Skeletor mi ha segnalato che al Play di Modena di quest'anno ci sarebbe stato il Vallejo painting award 2021 ed ho fatto la pazzia di iscrivermi...
    Ho portato He-man per la categoria "Miniatura singola", il mio Dragonborn paladino (di cui ho pubblicato le foto a pag. 9) per la categoria "D&D Wizkids" ed ho preparato un diorama dal titolo "Irruzione nell'antro dell'Alchimista" con le miniature di Heroquest per la categoria "Scena d'azione".
    C'erano dei lavori incredibili... Le mie robe parevano colorate con l'Uniposca da un bambino dell'asilo. Però alla fine il mio Dragonborn ha strappato un terzo premio!!!

    Eccolo qui, in piedi sulla medaglia che mi hanno dato. Sotto di lui ho aggiunto al volo una "roccia" fatta con uno di quei pezzi di corteccia che si mettono nei giardini, con un po' di pennello sciutto per dare contrasto nei colori. Non credevo minimamente in lui, l'ho iscritto in quanto unica minia Wizkids che ho fatto insieme al drago rosso, eppure mi ha dato una bella soddisfazione.
    Il diorama, che mi ha impiegato la maggior parte del tempo, pur avendo causato più di una lacrimuccia di nostalgia ai giudici ("Mamma mia Heroquest, mitico!! Quanto mi piaceva...") non era minimamente al livello delle cose PAZZESCHE che c'erano, così come He-man (nel quale peraltro riponevo le mie più grandi speranze, guarda a volte i casi della vita), però mi sono ingegnato e divertito parecchio a costruirlo, quindi ve lo posto qui sotto insieme a tutti i passaggi intermedi della realizzazione.
    A parte le miniature e le parti in plastica di armadio, sedia e scrivania, il resto è tutto fatto di cartoncino spesso (tipo il fondo degli album da disegno Fabriano), stuzzicadenti e un pannello di polistirene da cappotto termico per edifici di spessore 2 cm, intagliato a mano con taglierino, matita e tutto quanto possa essere utile.
    Sono partito da un pavimento e dei muri che avevo realizzato molto tempo fa e ci ho aggiunto delle cose.


    I muri sono in pietrame disordinato e squadrato in basso e in mattoni pieni sopra il soppalco, con una struttura in legno a travi e pilastri (che ha più che altro la funzione di nascondere i giunti dei pezzi di polistirene, perché le dimensioni del muro sono cambiate un po' di volte 😄 ...)





    Ho fatto una parte soppalcata da cui far saltare giù le guardie del corpo orchesche dell'Alchimista Zanrath (oggi è un alchimista. Perchè sì. E' il mago più versatile di tutti, va bene per fare il buono, il cattivo, l'alchimista, Gandalf e se ha voglia pure Albus Silente, tiè): le mensole in polistirene non reggevano il peso degli orchi, quindi le ho "armate" infilzandoci dentro degli stuzzicadenti.




    La porta e l'assito del soppalco sono fatti con strisce di cartoncino, intagliate con il taglierino per creare solchi e rilievi delle venature del legno. I primi due assiti (quelli più bassi) non sono venuti troppo bene, le venature erano poco evidenti e si sono pasticciati, ma gli altri mi sono riusciti meglio. Nella porta ho aggiunto degli anellini metallici per le maniglie (gentilmente realizzati da mio suocero, orafo in pensione) e degli stuzzicadenti del tipo decorato che mettono nei bar per le barre metalliche dei cardini che tengono insieme le assi.








    Sul retro ho coperto tutto con cartoncino dipinto di nero e stuccato negli spigoli per coprire i buchi tra una parete e l'altra. Come chicca finale, sulla faccia interna del cartoncino che chiude l'arco della porta aperta ho dipinto un corridoio a "trompe-l'oeil" che si perde nell'oscurità...




    Ho ripreso anche gli arredi, avrei voluto rifinirli meglio ma non ho fatto in tempo. Ho finalmente aggiunto i pomelli ai cassetti della scrivania e alle ante dell'armadio, tagliando le capocchie degli stuzzicadenti da bar.
    Ho fatto anche l'imbottitura della sedia, per non lasciare il cartoncino originale. Ho realizzato una seduta in cartoncino (leggermente più larga dell'originale) e ci ho incollato sopra l'imbottitura in polistirene scolpito a taglierino, con alcuni punti di raccordo in materia verde. Per connettere gli elementi ho rifatto i perni con degli stuzzicadenti e ho rivestito il retro con delle "assi" di cartoncino con i soliti graffi per simulare le venature del legno.
    In generale, dato che la mia venerazione per il materiale originale di HQ è totale, tutte le aggiunte (armadio, parte inferiore della scrivania, imbottitura della sedia) sono completamente rimovibili per ripristinare se ne ho voglia il cartoncino originale.




    E questo è il prodotto finale, esposto alla fiera! Fatemi sapere cosa ne pensate!

    PS: Dopo la competizione ho avuto modo di chiacchierare con un pittore parecchio più esperto di me, ha analizzato pregi e difetti di alcune mie miniature e mi ha dato un sacco di consigli utilissimi! Nei miei prossimi lavori cercherò di metterli in pratica, così li condivido con voi.
    Ciao!
  3. Like
    Dreyfus reacted to lestodante in Prophecy of Telor by Stephen Baker   
    Personalmente non vedo l'ora di mettere le mani su questo nuovo questbook e scoprire cosa ci riserva...
    Qui vi riporto la traduzione dell'articolo su Prophecy of Telor; queste sono le parole di Steven Baker:
    "Hai mai avuto l'opportunità di riconnetterti con te stesso più giovane? A me è successo. Hasbro ha recentemente chiesto se ero interessato a progettare un questbook aggiuntivo per supportare il lancio del nuovo HeroQuest. Caspita! Non scrivevo un'impresa di HeroQuest da oltre 28 anni. Sono riaffiorati i ricordi dei miei primi anni di carriera. Mi sono rivisto seduto alla mia vecchia scrivania; ho ripensato al team di ricerca e sviluppo e a tutte le persone fantastiche con cui ho lavorato. Quante cose sono cambiate.
    A quel tempo c'erano solo pochi computer al dipartimento e i prototipi venivano assemblati con fotocopie in bianco e nero, pennarelli e poi incollati. Ho cercato di ricordare: come lavoravo allora? Qual era il mio percorso di progettazione? Cosa mi passava per la mente quando mettevo letteralmente nero su bianco? Ci ho pensato e ho sorriso. Nulla è veramente cambiato in tal senso. Comincio immaginando come voglio che si sentano i giocatori. Immagino una partita in corso e mi domando: "Quale momento lo renderà indimenticabile?" Certo, mi sarebbe piaciuto molto scrivere una nuova avventura per HeroQuest! Sarebbe stato divertente. Avrei preso il testimone da me stesso più giovane e avrei lavorato di nuovo su un gioco che mi sta a cuore. Sarebbe stato come ai vecchi tempi, anche se mi piace pensare che il trascorrere degli anni mi abbia dato qualche asso nella manica.
    Mentre ero seduto, prima di iniziare, ho pensato a cosa volevo per questa avventura. In che modo questa impresa sarebbe stata un po' diversa? Volevo che la narrazione si basasse in qualche modo su quelle originali. Volevo anche che rimanesse isolata e non diventasse qualcosa che potesse entrare in conflitto con qualsiasi possibile riedizione delle espansioni originali. Soprattutto, volevo che questa avventura avesse qualcosa per tutti. Per i nuovi giocatori volevo che questa fosse un'impresa che li avrebbe portati a diventare fan del gioco. Per quei fan che tornano a giocare a HeroQuest dopo tanti anni, volevo che questa fosse un'avventura che aiutasse a riaccendere la loro passione per il gioco, un'avventura che riportasse alla mente i ricordi delle precedenti partite.
    Mentre sfogliavo il questbook originale, mi sono imbattuto nella quinta impresa: "Il Labirinto di Melar". Perfetto. L'avventura manda gli eroi a recuperare il Talismano di Lore che il mago Melar aveva creato. Questa avventura mi ha dato gli elementi di cui avevo bisogno: un potente mago il cui destino è sconosciuto e un grande artefatto che è stato creato e poi nascosto per tenerlo lontano dalle forze di Morcar. Da lì ho preso spunto per porre alcuni interrogativi su cui gli eroi devono indagare: Dov'è Melar adesso? Perché ha creato il Talismano di Lore? Avevo la mia idea di partenza, ora avevo bisogno di creare la struttura per l'avventura.
    Prima di iniziare a sviluppare una delle imprese, avevo bisogno di pianificare l'intera avventura. Ho scritto una panoramica di una pagina per l'intera storia. Questo mi ha permesso di esplorare come si sarebbe svolta la narrazione e in quali punti avrei inserito una piccola sorpresa o un colpo di scena. Una volta soddisfatto della storia, ho pianificato ogni impresa. Come far avanzare la narrazione? Cosa avrebbero dovuto compiere gli eroi? In che luogo? Inoltre, ho annotato alcune cose su quelle che sarebbero state le sfide chiave per ogni missione. Infine, ho scelto un nome per ciascuna impresa. Ora avevo pianificato la mia avventura. Ogni impresa, come un capitolo di un libro, aveva il suo scopo. Ognuna sembrava piena di promesse; queste promesse erano ciò di cui avevo bisogno per concretizzare il tutto.
    Scrivere un'impresa è un atto di equilibrio. C'è un numero predefinito di pezzi disponibili. Una missione non può mai richiedere più di cinque porte chiuse in gioco. I mostri sulla mappa devono essere disponibili per il posizionamento. La sfida chiave, tuttavia, è essere creativi su come verrà utilizzato il tabellone e su come rendere ogni missione diversa. Un buon punto di partenza è chiedersi: di cosa parleranno maggiormente i giocatori che hanno giocato questa missione? Quale sarà il momento chiave, la grande sorpresa, un avversario speciale o la rivelazione narrativa? Come possono sentirsi i giocatori durante una partita a HeroQuest? Questo è ciò che rende una ricerca memorabile e alimenta l'attesa per la prossima. È anche qui che entra in gioco una realtà più mondana. Eventi unici, rivelazioni narrative e regole speciali richiedono una spiegazione: il testo. Lo spazio sulla pagina è limitato e la prima bozza non è mai l'ultima. C'è un sacco di editing per far tutto bene, e non tutte le idee rientrano poi nel prodotto finale.
    Una volta finito ho messo da parte l'intera avventura, l'ho lasciata per qualche giorno, e poi l'ho riletta tutta. Mi è sembrata buona e ho inviato la bozza a Hasbro per la revisione. Sapevo che ci sarebbero stati playtest e modifiche per regolare il bilanciamento del gioco. In ogni modo il grosso ormai era fatto. Avevo realizzato ciò che mi ero prefissato di fare. Questa sarebbe stata un'avventura per tutti. Ringrazio Hasbro per avermi invitato a scrivere questo libro di missioni extra. Ringrazio anche tutti i fan che hanno parlato con me e condiviso i loro ricordi. Sono rimasto colpito nel venire a conoscenza di quante persone si siano divertite giocando a HeroQuest nel corso degli anni. Spero che abbiate la possibilità di giocarla e che questa sarà un'avventura da ricordare."
  4. Like
    Dreyfus reacted to lestodante in Nuovi Bastoni Magici (Fenice, Mare, Vento e Pietra)   
    Ho caricato gli Incantesimi Elementali di II Livello e i Bastoni del Mago nella Fucina.
    Qualcuno con la stampante (la mia è KO) può fare una prova di stampa e dirmi se il file è formattato correttamente?
    Qui il link:
     
  5. Like
    Dreyfus reacted to Flash in Porta Tiles o Tasselli di HeroQuest   
    Navigando in rete ho trovato le immagini di questo stupendo porta tiles o tasselli in legno per HeroQuest, tipo organizer... una chicca da HeroQuestMania!




  6. Like
    Dreyfus reacted to 4m3n0 in I miei restauri personalizzati   
    Sir Ragnar, Ulag e Goblin arciere scelto:
    Il primo avventuriero che dovevo finire non poteva essere altri che Sir Ragnar, perché, per me, di valore ne ha da vendere a doversi fare mezzo tavolo contro tutti gli ostili che saltano fuori. La base di partenza della conversione è lo zombie, che aiuta a conferirgli un aspetto deperito (la testa è finita alla cintola di Ulag), insieme a bendaggi vari. La cotta di maglia a riprova del dado difensivo, visto che entrambe le braccia sono impegnate dal bastone che usa per sostenersi (il bastone incorpora un chiodo che regge la miniatura, visto che queste plastiche non riesco proprio a incollarle bene)(le varie conversioni che avevo studiato prima, trovate in rete, non mi convincevano, un prigioniero in un covo di Orchi deve essere conciato davvero male e incapacitato a brandire un'arma).

    Con Ulag sono partito dallo Space Ork di Star Quest, perché nel progetto di Heroquest cerco di convogliare solo le miniature di quell'epoca e perché la miniatura è veramente massiccia. Solo che sono stati necessari degli interventi di ricostruzione drastici. La temibile scimitarra (il libro delle imprese dice spada, mi son preso una licenza modellistica) è autocostruita e le due lune non sono altro che... gocce di stagno sottile che ho lavorato. Le scarpe fasciate riprendono i piedi fasciati dei subalterni, gli spallacci butterati con i femori incrociati riprendono lo scudo che avevo usato per l'Orco lanciere.

    Infine il Goblin, un vecchia miniatura Citadel PBS3, che si abbina bene coi Goblin di Heroquest, con qualche microritocco.
    Basi autoprodotte per tutti e tre (quella di Sir Ragnar interamente in resina, quella del Goblin in plasticard, quella di Ulag un misto dei due - ho dovuto ingrandirla in corso d'opera.)
  7. Like
    Dreyfus got a reaction from The MasTer in Tutte le immagini del remake di HeroQuest Game System by HasLab   
    Basterebbe dividerlo in 4, rendendolo così componibile e modulabile, e/o facendolo con un retro alternativo, in colore e/o in disposizione... basterebbe uno tra questi per fare un incredibile salto in avanti al prodotto del 2020, permettendo tradizione e innovazione insieme: ripeterlo identico è occasione sprecata.
  8. Like
    Dreyfus reacted to Dany in Pimp my Quest   
  9. Like
    Dreyfus reacted to Dany in Pimp my Quest   
    Continuo a pimpare...








  10. Like
    Dreyfus got a reaction from Flash in Nuovi Bastoni Magici (Fenice, Mare, Vento e Pietra)   
    Turbini
    Fino a due nemici pelleverde o non morti vengono forzati a spostarsi in linea retta di 8 caselle, finché non incorrono in muri o pozzi trabocchetto. La carta va scartata dopo l'uso.
    Immagine illusoria
    Questo incantesimo ha come bersaglio il lanciatore, il quale eviterà il primo danno inflitto da un attacco portato da un avversario che mantiene all'interno della sua linea di vista. Anziché sottrarre un punto corpo, l'illusione sarà dissolta. La carta va scartata dopo l'uso.
  11. Like
    Dreyfus reacted to Vercingetorige in Galleria di Vercingetorige   
    Parte inferiore del Dreadnought, manca la parte superiore e la base da completare, gli ho voluto dare una texture usurata e arrugginita. A breve completo il tutto.



  12. Like
    Dreyfus reacted to Vercingetorige in Galleria di Vercingetorige   
    Particolare del teschio, devo ultimarlo.

  13. Like
    Dreyfus reacted to Vercingetorige in Galleria di Vercingetorige   
    L’altro lato, effetto danneggiato.

  14. Welcome
    Dreyfus reacted to Urgrim in Nuovo nel forum e informazioni su HeroQuest   
    Ciao a tutti e vi ringrazio per la possibilità di essere all'interno del forum!
    Mi sono appassionato da poco ad HeroQuest, mi ci è voluto un anno per cercare di capire quale gioco da tavola fosse quello con un tabellone super colorato e con tutte le sue stupende miniature. 😅
    Cercavo il gioco da tavola, è possibile reperirne uno usato in buono stato?
  15. Like
    Dreyfus reacted to lestodante in HeroQuest - The Card Game   
    Ho aggiornato e completato il post precedente col regolamento.
    Qui sotto vi posto invece le 4 schede degli eroi.
    Come già specificato prima sul lato opposto di ciascuna scheda c'è la controparte femminile dello stesso eroe (cambia solo l'immagine).
    Accanto ad ogni simbolo è indicato il numero di teschi o scudi che quell'eroe deve ottenere col lancio di due dadi per eliminare ciascun simbolo.
    Ad esempio il Nano ha un bonus contro il simbolo delle trappole o contro gli orchi, perchè per eliminarli gli basta ottenere solo un teschio mentre per tutti gli altri simboli dovrà ottenere due teschi. Mago ed Elfo invece sono più deboli nel combattimento in quanto hanno un bonus solo contro 1 simbolo (quello della magia per il Mago e quello dei nonmorti per l'Elfo) ma rispetto a Nano e Barbaro hanno il vantaggio di potersi curare ottenendo 1 solo Scudo Bianco invece che due.

    Pertanto se io fossi l'Elfo e dopo di me toccasse al Mago e sul tavolo fossero presenti queste due carte io sceglierei di attaccare il simbolo dei nonmorti sulla prima carta (a sinistra).
    Perchè la prima? Primo perchè l'Elfo ha il bonus contro i nonmorti e secondo perchè rendo più facile anche il lavoro al mago che potrà al suo turno eliminare più facilmente l'altra carta perchè c'è il simbolo della magia, contro cui lui è avvantaggiato.
    Bisogna inoltre cercare di eliminare prima possibile i simboli doppioni per limitare le possibilità che quando il giocatore successivo ad inizio del suo turno metterà in gioco una nuova carta si possano presentare tre simboli uguali che causeranno la perdita del round e di una ferita per tutti!

  16. Like
    Dreyfus reacted to braigher in Incantesimi Elfo Oscuro   
    L'ho pensato molto potente di proposito, ispirandomi al videogioco da bar D&D - The tower of doom. Le mie avventure sono cazzute, con pg forti. Grazie comunque dei suggerimenti @Dreyfus.
  17. Like
    Dreyfus reacted to braigher in Ranger   
    @Dreyfus per dadi neri intendo i dadi neri veri e propri, quelli che si acquistano dal sito tedesco. Ottimo il suggerimento per Purificare Acqua.
  18. Like
    Dreyfus reacted to ZioDario in Galleria di ZioDario   
    Buonasera! Sono iscritto al gruppo già da un po', ma non sono mai stato un utente attivo. Ciononostante, ho trovato tantissime risorse davvero utili sul forum e per questo ringrazio tutti!
    Detto questo, vorrei condividere con voi la mia galleria di miniature! Ho voluto provare a fare un'edizione remastered dell'originale (nostalgici, non odiatemi) e per farlo ho utilizzato le miniature di Boris! Spero vi piacciano! 😀





  19. Like
    Dreyfus got a reaction from Laibach in Galleria di Vercingetorige   
    Nero e bianco ricorderebbe l'adeptus mechanicus e i techmarines... tutto bianco invece è una delle onorificenze per i marines, dunque questa seconda possibilità sarebbe più pertinente al personaggio.
    Ti segnalo che di solito i marines hanno sulla spalla sinistra il simbolo del capitolo, dall'altra il tipo di unità, in questo caso truppe standard, rappresentate da una freccia che va verso l'alto (in numero romano il numero della compagnia).


  20. Like
    Dreyfus reacted to Vercingetorige in Galleria di Vercingetorige   
    Set arredo utilizzato per abbellire le spoglie stanze di Starquest.


  21. Like
    Dreyfus reacted to Vercingetorige in Galleria di Vercingetorige   
    Basette da terminare

    Questa non è pertinente! 🙆🏼‍♂️

  22. Like
    Dreyfus got a reaction from Flash in Galleria di Vercingetorige   
    Nero e bianco ricorderebbe l'adeptus mechanicus e i techmarines... tutto bianco invece è una delle onorificenze per i marines, dunque questa seconda possibilità sarebbe più pertinente al personaggio.
    Ti segnalo che di solito i marines hanno sulla spalla sinistra il simbolo del capitolo, dall'altra il tipo di unità, in questo caso truppe standard, rappresentate da una freccia che va verso l'alto (in numero romano il numero della compagnia).


  23. Welcome
    Dreyfus reacted to Silvia-scatolarepara in Ciao a tutti!   
    Ciao a tutti! Mi chiamo Silvia e nella vita oltre a giocare sia da tavolo e di ruolo faccio la restauratrice di scatole di giochi da tavolo. Ho iniziato con alcune copie di Heroquest, che ha un posto speciale nel mio cuore! Vorrei condividere con voi alcuni dei miei lavori dove potete vedere i prima e dopo. Mi piace anche dipingere miniature (di Heroquest soprattutto!). Ho anche una pagina Facebook dove posto tutti i miei restauri, mi trovate come scatolarepara.





  24. Like
    Dreyfus reacted to Shazad Detout in Restyling delle carte del set base di Heroquest   
    Ciao a tutti.
    Ho ridisegnato tutte le carte del set base.
    Qui un esempio da incantesimi di fuoco.


  25. Welcome
    Dreyfus reacted to Giggi in Dopo 30 anni... Grazie!   
    Buongiorno a tutti. Grazie per avermi accolto nella community!
    Nel 1992 ho scoperto Heroquest giocando a casa di un amico a Bruxelles... ne sono rimasto affascinato da subito.
    A distanza di quasi 30 anni ho deciso di mettermi alla ricerca e finalmente sono riuscito ad acquistarne uno... pochi giorni fa, grazie al materiale trovato sul forum, sono riuscito a completare il mio set base. Ora abbiamo appena iniziato a giocarci con alcuni amici ed è esattamente come lo ricordavo. Meraviglioso!
    Sto cercando espansioni e nuove quest da giocare con il set base. 
    Grazie ancora a tutti.

FORUM ITALIANO DI HEROQUEST

Il Forum Italiano di HeroQuest è gestito dalla redazione Heroquestgame.com, online dal 1999. Le risorse che troverai qui sono tutte gratuite, nella maggior parte dei casi in italiano e se stavi cercando un posto per far rivivere la tua passione per HeroQuest, la tua ricerca è terminata. Benvenuto nel mondo dei dungeon da liberare, delle missioni da compiere ai confini del conosciuto, delle armi da forgiare, dei misteri da svelare.
Benvenuto nel mondo di HeroQuest.

HeroQuest è un marchio della Hasbro - Games Workshop Inc. - Tutti i diritti sono riservati. Questo sito non intende ledere in modo diretto o indiretto diritti di copyright legati alla proprietà del marchio ma esiste esclusivamente per lo scopo di continuare a diffondere la conoscenza del gioco e delle sue espansioni. 

HeroQuest is a trademark of the Hasbro - Games Workshop Inc. - All rights reserved. This site doesn't intend to injure in direct or indirect way copyrights to the ownership of the trademark but it exclusively exists for the purpose to keep on spreading the knowledge of the game and its expansions.  

Facebook

×
×
  • Create New...

Important Information

By browsing this site I accept the Terms of Use.