Vai al contenuto

furiafranza

Membri
  • Numero contenuti

    622
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    19

Tutti i contenuti di furiafranza

  1. Nell'intervista, infatti, il CEO di Lanzanos si è scusato di non aver portato avanti l'atto legale richiesto dai backers... Nemmeno loro! Ridicoli 'sti spagnoli...
  2. Già... dalla Tana, l'utente Viofla spiega che il presentatore - conosciuto in patria spagnola in quanto esperto di giochi - dà GZ e Ludofilia fallite, come pure il progetto HQ25... Ciao ciao bei soldini (io mi rattristo per i soldi, i sogni non sempre si possono avverare...)!
  3. Darklight mi pare molto più trasparente. So che sulla pagina kickstarter comunque si fanno sentire, anche se sono in ritardo rispetto alla data di uscita.
  4. OT @@Aronwolf ma infatti sia Silver Tower che Shadow over Hammerhall hanno delle potenzialità! Per me, al primo basterebbero delle tiles più fantasy, che però mantengano le caratteristiche delle carte dungeon, al secondo un AI dei mostri e carte campagna (entrambi mutuabili da Silver Tower).
  5. @@Nedo però ci poteva stare che la "dittetta" (che in realtà era conosciuta nell'ambiente miniaturistico, pur essendo una piccola realtà) volesse tentare il gran salto! @@kamui83 non capisco nemmeno io perché continuino a far produrre a terzi, alcune parti del gioco... stessero producendo loro, capirei la strategia della "tela di penelope", ma spendere soldi in altre ditte mi pare un controsenso. Non capisco nemmeno la tela di conniventi che - pur non essendo diretti dipendenti di GZ - continuano a fare il gioco di Dionisio, tipo il fantomatico Urok, il responsabile degli aggiornamenti video (sempre che non sia Dionisio...o Isabel...).
  6. Probabilmente ci tante cose che non sappiamo... Ticordiamoci che tutto quello che è stato detto su 'sto benedetto gioco, è frutto di conoscenza parziale e deduzioni/supposizioni. I dati che abbiamo sono pochissimi e contrastanti. È questa incoerenza di fondo che lascia smarriti e non fa pensare a nulla di buono... Come ha detto @@Nedo, questo crowfunding è più che mai un atto di fede.
  7. Mah, se ho capito un po' il tipo, Dionisio potrebbe aspettare le cause di rimborso per dire: " io ci ho provato, ma è colpa vostra se non ci sono riuscito a causa dei soldi che mi state chiedendo"... Intanto - da quel che sappiamo - continuano a produrre pezzi per il gioco, e Dionisio ha preso contatti in Cina (Hong Kong?) per la stampa. Purtroppo nemmeno il team di traduzione dà notizie sull'avanzamento della stessa (anche se un po' li comprendo, dato che qualsiasi informazione - a questo punto - potrebbe scatenare flame)....
  8. furiafranza

    Coordinamento backers italiani

    Caro @@Nedo, mai come stavolta mi tocca (tristemente) dire che incomincio a pensarla come te... Non capisco però ancora perché - da quello che sappiamo noi del gruppo del coordinamento - stanno ancora producendo miniature...
  9. furiafranza

    Coordinamento backers italiani

    Dalle ultime news l'ennesimo video di gameplay promesso da Dionisio Rubo Gil non si farà per via di complicazioni... Che dire: nessuna nuova, cattiva nuova.
  10. @@Helan la motivazione ufficiale è che la Moon Design, detentrice del marchio Heroquest negli Stati Uniti, ha rotto le scatole a Kickstarter, con la motivazione che stava per lanciare sul mercato lei un boardgame con quel nome... In realtà Heroquest della Moon Design è un gdr che non ha nulla a che vedere col suo predecessore da tavolo, e si pensa che la Moon Design non abbia voluto avere problemi. Poi c'è stato Verkami, poi Lanzanos. Potrò dire ai miei figli "Io c'ero!" (e l'ho sentito tutto...!)
  11. furiafranza

    Coordinamento backers italiani

    Penso siamo tutti sulla stessa barca. Anzi, forse col preorder hai maggiori garanzie sulla restituzione della somma spesa in caso di fallimento del progetto, perché in quel caso è certo che hai pagato per acquistare qualcosa che non riceveresti.
  12. furiafranza

    Heroquest 25th: altri sei mesi

    A maggior ragione...
  13. furiafranza

    Il sondaggio del mese di Giugno 2017

    Ah ah ah! Si, volevo scrivere 2018. Ma vai a vedere che non mi sono sbagliato poi di così tanto?
  14. furiafranza

    Il sondaggio del mese di Giugno 2017

    In realtà sto discutendo proprio di questo su altri lidi: se GZ è al verde, non penso che la richiesta di soldi li possa affossare più di quanto siano già sotto... Ricordo che la richiesta - anche per il coordinamento backers italiani - è principalmente quella di avere il gioco entro una data accettabile (fissata anche dal genio Dionisio), scaduta la quale dovrà essere garantito il rimborso. Se veramente manca poco (come Dionisio afferma da 2 anni...), non dovrebbe avere problemi a dichiarare ufficialmente l'uscita del gioco - per esempio - a gennaio 2028!
  15. furiafranza

    Heroquest 25th: altri sei mesi

    700.000 mila euro sono tanti da spendere...anche se ti sei rifatto un'azienda.
  16. furiafranza

    Heroquest 25th: altri sei mesi

    Però mi sembra di capire che eica "se a gennaio 2018 non avremo visto il gioco, temo non vedremo nulla"... Mi sembra una considerazione molto personale: sulla base di cosa afferma ciò? Sulle denunce (che non sappiamo quante siano in Spagna)?
  17. furiafranza

    Coordinamento backers italiani

    Qualche news dalla Spagna, che come al solito non è né carne né pesce...(paella?) Il secondo magazzino esiste e ci lavorano 6 operai per finire la produzione: sembra manchino un paio di pezzi (ma è da anni che mancano un paio di pezzi). Dionisio ha ribadito di non voler fare altri aggiornamenti tranne quelle sul canale ufficiale (quali aggiornamenti??), e che le rischieste di rimborso saranno assecondate solo quando il gioco sarà uscito. Intanto ha scaricato la colpa alle info trapelate sai backers più insistenti (non dai 4 anni di ritardo nel silenzio più assoluto ricoperto di bugie...). I file di stampa sono stati inviati in Cina a marzo (non diveva uscire il gioco??), e il gioco verrà assemblato a Barcellona (olé). Insomma, come al solito semba che la produzione vada avanti (almeno da farmi personalmente rimanere aggrappato alla speranza di vedere il gioco...), ma Dionisio diventa sempre più insopportabile, nella sua arroganza!
  18. furiafranza

    Il sondaggio del mese di Giugno 2017

    S'i fossi backer, arderei il pelato (nel microonde)...
  19. furiafranza

    Coordinamento backers italiani

    Piccola differenza: voi siete seri, Dionisio no. Ha provato a fare il colpaccio, buttandosi impreparato in un'impresa più grande di lui. Voi/noi siete/siamo appassionati e nella vita facciamo altro; forse la sua unica soluzione di tenere in vita la sua azienda, invece, era fare il salto di qualità... Insomma, non so se "con le spalle al muro" o "rabazziere" (qui in Romagna dicansi di persona che si arrabatta facendo un po' di tutto per guadagnarsi da vivere), ma ha fatto il passo più lungo della gamba e non sa come rimediare.
  20. furiafranza

    Coordinamento backers italiani

    Devo capire bene in cosa consisterà "l'azione", ma anche io non voglio un rimborso. Sono per un "garantiscimi il gioco entro il 31 dicembre o mi rimborsi". Sentendo Alessandro e Flavio (i due promotori del coordinamento), mi sto rendendo conto che - come dicevi tu @@boskoz - la GZ era in buona fede quando si è imbarcata in un progetto enorme, ma ora Dionisio non sappia più che pesci pigliare, e stia temporeggiando, non so se pre la prescrizione, che ho capito essere ancora parecchio dsistante, o per altro. La cosa che mi dà fastidio e mi fa puzzare tutta la faccenda, è che Dionisio non sia stato mai chiaro e trasparente; poteva dire di avere finito i soldi e chiedere tempo (o addirittura per quel che mi riguarda altri soldi). Invece ha costruito un sistema di menzogne che richiamano altre menzogne...e questo non mi va bene, anche solo per il fatto che sto tizio potrebbe continuare indisturbato a fare crowfunding...
  21. furiafranza

    Coordinamento backers italiani

    Due utenti spagnoli che hanno deciso di dare del filo da torcere al,pelato, non accontentandosi delle "non informazioni" rilasciate da GZ, avevano dichiarato che sarebbero andati oggi a visitare GZ per avere informazioni sul famigerato secondo magazzino in cui sarebbe stoccato - secondo le dichiarazioni di Dionisio - buona parte del materiale cartaceo. In realtà era una falsa info per sviare Dionisio, e la visita l'hanno fatta ieri, ma hanno trovato tutto chiuso (e il 2 giugno non è festa della Repubblica in Spagna...). Sembra che in Spagna l'aria si stia facendo pesante... (Se volete aderire al coordinamento, anche solo per capire le numerose sfaccettature della faccenda, leggete il post in apertura del topic).
  22. furiafranza

    Il sondaggio del mese di Giugno 2017

    Io ho creduto veramente al progetto, basandomi su quanto dichiarato da GZ in fase di campagna di finanziamento. Se GZ non avesse spudoratamente mentito su più fronti, me ne farei una ragione, ma si profila la truffa, che giorno dopo giorno diventa un'ipotesi sempre più consistente, anche se sono uno di quelli che spera ancora nell'uscita del prodotto. Nel dubbio mi sono mosso aderendo al coordinamento backers italiani (trovate un thread apposta in questa sezione del forum): ci stiamo muovendo per tutelarci in caso di mancata consegna del gioco, basandoci su una sentenza spagnola a favore di un backer che aveva chiesto la consegna entro 6 mesi dalla denuncia o il rimborso. Più che una class-action si sta cercando di fare un'azione di prevenzione, perché più notizie si conoscono e più la faccenda si fa contorta...
  23. Silenzio su tutti i fronti... Sabato due backers spagnoli dovrebbero andare alla GZ nonostante il rifiuto di Dionisio di riceverli, per cercare di capire se esiste il fantomatico "secondo magazzino" dove dovrebbe - a detta del pelato - essere stoccato il materiale cartaceo. Se un minimo ho iniziato a capire il "modus informandi" del genialoide, il secondo magazzino è in Cina, dove ha fatto stampare tutta la carta! Secondo me comunque ne uscirà un nulla di fatto, come al solito, e ci toccherà aspettare gli update "ufficiali".
  24. È in fase di produzione. Riprenderà e aggiornerà le meccaniche di Warhammer Quest originale. La Tana dei Goblin si occuperà della traduzione in italiano, autorizzata ma non su layout originale.

FORUM ITALIANO DI HEROQUEST

Il Forum Italiano di HeroQuest è gestito dalla redazione Heroquestgame.com, online dal 1999. Le risorse che troverai qui sono tutte gratuite, nella maggior parte dei casi in italiano e se stavi cercando un posto per far rivivere la tua passione per HeroQuest, la tua ricerca è terminata. Benvenuto nel mondo dei dungeon da liberare, delle missioni da compiere ai confini del conosciuto, delle armi da forgiare, dei misteri da svelare.
Benvenuto nel mondo di HeroQuest.

HeroQuest è un marchio della Hasbro - Games Workshop Inc. - Tutti i diritti sono riservati. Questo sito non intende ledere in modo diretto o indiretto diritti di copyright legati alla proprietà del marchio ma esiste esclusivamente per lo scopo di continuare a diffondere la conoscenza del gioco e delle sue espansioni. 

HeroQuest is a trademark of the Hasbro - Games Workshop Inc. - All rights reserved. This site doesn't intend to injure in direct or indirect way copyrights to the ownership of the trademark but it exclusively exists for the purpose to keep on spreading the knowledge of the game and its expansions.  

Facebook

×

Informazione importante

Navigando sul Forum ne accetto i Terms of Use